• Solaris Motorsport chiude al quarto posto l’EuroNASCAR 2020

    Valencia, Spagna – La Solaris Motorsport conquista la quarta posizione nella classifica Team della NASCAR Whelen Euro Series 2020. L’ottimo risultato arriva al termine di una stagione in cui i piloti della squadra di Pescara si sono più volte fatti notare grazie a prestazioni convincenti: Sini ha chiuso la EuroNASCAR Pro in settima posizione, Risitano è invece sesto nella Divisione EuroNASCAR 2. A portare punti nella classifica Team anche i risultati conquistati da Naveh Talor e Massimiliano Palumbo nella e-series della serie NASCAR europea, disputatasi durante il lockdown.

    Sul tracciato di Valencia, per la prima volta nella storia, si è disputato un “super weekend” con ben 4 prove libere, 4 qualifiche e 8 gare condensate in appena 4 giorni. Un autentico tour de force che ha visto però piloti e tecnici della scuderia abruzzese ottimi protagonisti, con Risitano capace di conquistare il podio per ben due volte e Sini che ha chiuso la stagione con una straordinaria Top5 tra i professionisti.

    Nella Divisione EuroNASCAR 2, Risitano si è da subito confermato come uno dei protagonisti della serie, conquistando la terza fila nella prima qualifica e mancandola nella seconda solo a causa di un guasto tecnico, a cui i tecnici della Solaris hanno posto rimedio in tempo record. Nelle quattro gare in programma il pilota romano ha sempre fatto parte della lotta per il podio, conquistando il terzo posto nella prima corsa e salendo sul secondo gradino del podio dell’ultima gara dell’anno. Le due corse centrali hanno visto Risitano incolpevole protagonista di due crash, che lo hanno portato a conquistare un quinto posto come miglior risultato, perdendo punti prezioni per la classifica di campionato e quella Team.

    Tra i professionisti della prima Divisione, Francesco Sini ha dimostrato carattere e velocità raddrizzando un weekend che sembrava a lui avverso, a causa di qualche noia tecnica e soprattutto di qualche contatto di troppo in gara. Nell’ultima gara del weekend, “Ringhio” ha buttato il cuore oltre l’ostacolo, lottando nelle prime fasi della gara per un posto sul podio, battagliando con i piloti in lizza per il campionato, e poi transitando sotto la bandiera a scacchi con un’ottima e convincente Top5, che mette il sigillo su una stagione dove la Camaro #12 ha spesso dimostrato ottime prestazioni.

    Grazie alle prestazioni di Sini e Risitano, a cui si sono uniti i risultati portati a casa nella serie virtuale da Talor e Palumbo, la Solaris Motorsport ha conquistato il quarto posto nella classifica Team, ad appena 8 punti, su oltre 700 conquistati, dal podio assoluto.